Roberta D'Ottavi

Siamo tutti prigionieri della nostra mente. Questa constatazione è il primo gradino nel viaggio verso la libertà

Coaching, Regressione e altre esplorazioni

La meditazione, la logoneurosemantica e altre forme di evoluzione trasformativa sono altri itinerari esplorabili ed efficaci.

Siamo tutti prigionieri della nostra mente. Questa constatazione è il primo gradino nel viaggio verso la libertà.
La meditazione rappresenta la via elettiva per una consapevolezza: assistere a se stessi nel qui e ora, senza identificarsi con i contenuti della propria mente, e sviluppare il testimone in grado di stare nel centro e osservare. Utilizzo nel mio approccio la disidentificazione, (ciò che è in realtà già molto possibile tramite la pratica del Focusing) l’operazione cioè che si realizza negli stati meditativi, per la quale l’Io può staccarsi dai suoi contenuti, osservandoli. L’individuo si rende conto di non essere le sue sensazioni, le sue emozioni, i suoi pensieri, ma di esserne attraversato. Egli realizza così la consapevolezza, ovvero la capacità di dirigere e utilizzare i processi psicologici senza divenire esclusivamente identificato con nessuno di loro.

La pratica di questo approccio riguarda la trasformazione emotiva, in termini di consapevolezza.

Accanto ad essa, in base alla teoria e alla pratica della riprogrammazione cellulare, è di supporto la neurologosemantica, che prende spunto dal metodo antirretico. La pronuncia di frasi antirrethikon, che contengono parole che sono un’alternativa allo stato interiore negativo, in quanto si pongono a un livello vibrazionale più elevato crea nuovi stati energetici e vibrazionali nel corpo e nuovi centri di attenzione nella mente. Un processo di defusione attraverso l’immaginazione attiva.

La ricerca di parole energizzanti e risananti rimanda alle frasi mantra, una pratica che risale a 4000 anni fa. Sono parole di cui ci si può avvalere come autoaffermazioni, vòlte a potenziare la capacità di portare nel corpo pensieri, emozioni e intenzioni con un potere fino anche di riprogrammazione cellulare.