Roberta d'Ottavi

Corsi e Seminari

Percorsi di crescita

Visualizzazione e focus empowerment

Seminario
Verso il silenzio della mente, l’ascolto del corpo e la presa di coscienza della sua potente intelligenza, l’enucleazione della propria energia, la visualizzazione e la ricreazione di se stessi. Un processo dinamico interiore, che avviene sgomberando la mente e lasciando agire il corpo, nella sua capacità di essere propulsore di energia vitale, potente alleato nella comprensione del proprio essere e del suo modo di realizzarsi. Gli incontri sono concepiti per piccoli gruppi, per la costruzione e la condivisione dei progetti e il raggiungimento dei propri obiettivi.

La metamorfosi della vita

Seminario
Per comprenderla nel suo svolgersi e nel suo trasformarsi. un corso a cadenza mensile, che propone di conoscere la cultura della trasformazione della vita, intesa come svolgimento della sua parte fisica, dal suo affacciarsi alla nascita, all’esperienza di pratiche di accompagnamento spirituale alla morte. La terapia della liberazione dell’anima, il sostegno per il corpo nel suo viaggio, un addio consapevole, una serie di modalità, esercizi e meditazioni per chi resta, il viatico per l’anima. L’apprendimento di concetti legati alla metafisica dell’anima.

Sviluppo dell’espressione creativa

Seminario
Per liberare in modo spontaneamente originale i propri spesso insospettabili desideri e intuizioni di creatività interiore. gli incontri costituiscono occasione di individuazione, approfondimento ed acquisizione espansione di un’espressione artistica.

Induzione regressiva

L’induzione regressiva è una tecnica semplice e non invasiva, che rende possibile attraverso una leggera trance l’affioramento di ricordi che pescano nel passato della propria vita, al fine di rimuovere da ciò che viene portato in superficie l’esperienza a cui è legato un disagio o un disturbo. Anche l’utilizzo di tecniche immaginative, immagini simboliche e reali può essere di valido aiuto in caso di forme ossessive e crisi depressive.

Dallo scaturire ed emergere di situazioni e scene che non si palesano appartenenti alla vita attuale, è anche possibile intravvedere una genetica spirituale che si pone come luogo della memoria, depositata e percepita a livello spirituale dalla cui rappresentazione ed elaborazione è possibile trarre riflessione sull’andamento della vita presente

Incontri di ascolto

Si tengono in presenza ma anche per via telematica, e possono formarsi anche in piccoli gruppi minimi di due, tre persone.

Compassione empatia e presenza mentale accomunano i partecipanti al gruppo. Esse offrono ai presenti attraverso l’energia che si profonde nel gruppo, la possibilità di entrare in connessione con se stessi giovandosi dell’ascolto degli altri, riuscendo a far emergere liberamente angosce, paure, ansie, blocchi e dubbi per liberarsene sapendo di poter contare sulla complicità, sull’affetto, l’attenzione partecipativa e senza giudizio.

Incontri oltre la mente

La respirazione consapevole e la crescita di consapevolezza
Si aprono le porte a un percorso di regressione alle vite passate. un seminario per l’acquisizione di una tecnica di respirazione bio rivitalizzante, calmante, rigenerante, armonica, basata sull’aromaterapia, che induce autoconsapevolezza ed estensione del proprio sé. la vibrazione di frequenza energetica che si produce, nell’ascolto del corpo, facilita e sostiene l’avviamento al percorso di regressione nel passato, ovvero a una serie di esperienze che avviano al processo di autoguarigione.

Condizionamenti e credenze
Per acquisire la capacità di osservare se stessi disidentificandosi e comprendendendo che molto di ciò che siamo è derivato dall’ambiente e dalle pressioni condizionanti assorbite nella prima infanzia. non si tratta di processare il proprio passato, quanto di distaccarsi dalla biologia delle credenze che scandiscono il percorso di consapevolezza di se stessi, aprendosi a una liberazione coscientizzata delle proprie risorse nascoste per slatentizzarle e recuperarle.

I blocchi e i traumi
Esprimere, condividere e trasformare le emozioni, anziché subirle o somatizzarle. La depressione e il sorgere della persona. paura, ansia e panico. vergogna e timidezza. rabbia, conoscerla e trasformarla. perdonare e perdonarsi. superare il risentimento e il senso di colpa.

La via della solitudine come stato trasformativo
Separarsi per individuarsi. La felicità deriva dall’amore, dalla consapevolezza e dalla pace. Uno stato interiore che sorge naturalmente man mano che si rinsalda il legame con chi si è veramente, con i propri doni e con il proprio scopo. Finché si continua a lottare per ottenere qualcosa, o cercare di soddisfare qualche vecchio bisogno, la felicità continuerà a sfuggire.